Chi sono

Poliedrica, curiosa, amante della conoscenza e del cambiamento.

Cittadina del mondo

Sono Nata a Napoli e cresciuta a Salerno. Amo le mie origini del sud Italia perché mi hanno donato uno scatto in più, nel modo di pensare, di cercare soluzioni ai problemi, di affrontare le difficoltà e di ricercare il cambiamento come forma di rinnovamento. Preferisco, però, considerarmi cittadina del mondo. Ho vissuto ad Aversa, a Salerno e poi a Tours in Francia e a Lione. Per diversi anni sono stata a Firenze e ora vivo a Roma che, come dicevano gli antichi romani, è il punto di partenza per raggiungere ogni luogo del mondo.

Quando si smette di apprendere si smette di vivere

Mi sono laureata in Scienze della Comunicazione perché credo che la prima chiave versò la libertà sia proprio saper comunicare (saper trasmettere ma soprattutto saper recepire). Prima però ho studiato Elettrotecnica perché in verità amavo l’informatica e quella era l’unica scuola che all’epoca ti avvicinava a quel mondo. Ho seguito corsi di grafica, di scrittura creativa, di pedagogia e psicologia. Ho preso un master per l’insegnamento delle materie umanistiche nelle scuole secondarie, ma sono fermamente convinta che quando si smette di apprendere si smette di vivere.

Il lavoro nobilita l’uomo

Nella mia vita ho sempre lavorato. Da ragazza facevo la baby sitter, davo ripetizioni private, consegnavo elenchi del telefono. Crescendo ho fatto lavori più importanti e meno importanti a seconda delle esigenze e delle necessità della vita. Ho lavorato come graphic designer, come giornalista, come docente e anche nel back office, nell’help desk e nel customer care. Credo che non esistono lavori brutti e lavori belli perché un lavoro se onesto e pulito è sempre un modo per crescere e conoscere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: